Tag articolo: avvocato

Gli ordini professionali hanno ancora giurisdizione sugli iscritti? Colpo di spugna?

di , 21 settembre 2012 21:57

AVVOCATI E ATTIVITA' DISCIPLINARE

La questione assume una particolare rilevanza da quando è stato pubblicato il regolamento delle professioni.

Ai sensi dell'art. 5-bis del D. lgs. 13 agosto 2011 n. 138 convertito dalla L. 14 settembre 2011 n. 148, "le norme vigenti sugli ordinamenti professionali in contrasto con i principi di cui al comma 5 lettere da a) a g) sono abrogate con effetto dall'entrata in vigore del regolamento governativo di cui al comma 5 ed in ogni caso dalla data del 13 agosto 2012.

Avvocato presidente di società a capitale pubblico

di , 26 agosto 2011 10:58

Può l’avvocato assumere la presidenza di una società di capitali?

Il quesito concerne la posizione di eventuale incompatibilità tra l'esercizio della professione forense e la titolarità della carica di Presidente di società per azioni o a responsabilità limitata prevalente capitale pubblico.

Si tratta di una questione dibattuta da tempo atteso che numerosi colleghi ricoprono o hanno ricoperto la carica di Presidente di società di capitali.

Io stesso, nella mia carriera ho avuto questo privilegio ed opportunità, che costituisce, indubbiamente un elevato momento di formazione professionale.

Fondazione Terra D’Acqua – Eletto il nuovo Cda

di , 4 luglio 2011 15:40

Il Gazzettino di Venezia  - Lunedì 4 Luglio 2011,
SAN DONÀ DI PIAVE – È stato eletto il nuovo consiglio di amministrazione che
guiderà la fondazione comunitaria «Terra d'Acqua onlus» per il triennio 2011-
2013. Alla guida del sodalizio benefico è stato confermato il presidente
uscente, Paolo Rizzante. Ad affiancarlo, nel ruolo di vicepresidente, sarà
Victor Rampazzo. Cresce la rappresentanza femminile: Chiara Polita è la prima
donna a sedere nel cda, mentre Lucia Milani fa parte del Collegio dei Revisori
dei Conti. Gli altri consiglieri: Giacomo Carletto, Stefano Cerchier, Maurizio
Donadelli, Francesco Mozzato, Alessandro Rizzante e Fabrizio Stelluto. Collegio
dei revisori dei conti: presidente Giorgio Pavan, consiglieri Antonio
Franceschetto, Gabriele Giambruno, Giovanni Striuli e, appunto, Lucia Milani.
Il segretario generale della Fondazione è Francesco D'Elia. «Nel prossimo
triennio – ha commentato il presidente Rizzante – ritengo indispensabile
lavorare ancora più alacremente per radicare sul territorio la cultura del
dono. Altrettanto decisivo risulterà stabilire contatti e relazioni
significative con alcuni soggetti protagonisti della vita economica del
territorio per progettare insieme interventi donazionali e supplire alla
carenze dello Stato nel settore dell'assistenza ai più bisognosi. Da potenziare
anche il raggio di proposte e di accordi per rendere partecipi gli operatori
turistici a una grande campagna di solidarietà e di sostegno al terzo
settore».

Fabrizio Cibin

Avvocato amministratore di società

di , 4 marzo 2011 09:27

La Suprema Corte ritorna sulla vexata quaestio.

L’avvocato non può assumere la carica di amministratore di società nemmeno se questa è inattiva.

Cass. Civ., Sez. Un., 28 febbraio 2011, n. 4773

AVVOCATO

Sussiste la violazione del divieto sancito dall’art. 3 del R.D.L. n. 1578 del 1933, convertito con legge n. 36 del 1934, allorché un avvocato abbia assunto la qualità di amministratore unico di una data società, essendo al riguardo irrilevante la circostanza che la predetta società sia formalmente e di fatto inattiva. La non operatività, infatti, non scrimina siffatta condotta, dal momento che tale condizione è effimera, priva di stabilità, essendo soggetta a condizioni di mercato e che non priva la società della sua qualità di impresa, né la sottrae agli adempimenti ed ai controlli previsti dalla legge, con la conseguenza che essa è una condizione contingente.

L’avvocato può testimoniare nel medesimo processo in cui svolge la sua funzione difensiva?

di , 15 settembre 2010 08:02

Il difensore può rendere testimonianza nello stesso processo in cui assiste il cliente?

 

La Cassazione pare aver sostenuto che non esiste tale incompatibilità.

 

A ben vedere, però, la Corte sostiene che  in linea di principio non  sussiste un'incompatibilità tra l'esercizio delle funzioni di difensore e quelle di teste  nell'ambito del medesimo giudizio se non tuttavia nei termini della contestualità.

Panorama Theme by Themocracy